Home Benessere Lo sapevi che l’olio di Cbd può curare le infiammazioni?

Lo sapevi che l’olio di Cbd può curare le infiammazioni?

infiammazioni
Chi non ha mai sperimentato un’infiammazione in vita sua? Tutti, almeno una volta. Si tratta del tentativo del nostro organismo di difenderci da virus, batteri o di riparare dei tessuti che sono stati, purtroppo, lacerati.

Un’infiammazione è a tutti gli effetti l’inizio della guarigione, ma non è certo una condizione fisica piacevole. Lo sapevi che i sintomi da infiammazioni possono essere alleviati con l’olio di canapa e il Cbd?

Come è noto, esistono diverse tipologie di infiammazioni, quelle acute e quelle croniche, che possono manifestarsi sia internamente sia esternamente. Solitamente, quando parliamo di infiammazione acuta parliamo di una condizione che si manifesta a seguito di lesioni di vario tipo. Di botte o infezioni. Un’infiammazione di breve durata. Quella cronica, invece, è la condizione dovuta alla mancata guarigione di un’infezione acuta. Oppure derivante dalla presenza di una sostanza, un elemento, che va a irritare il nostro organismo. Sia internamente che esternamente. Alcuni tipi di infiammazioni corniche sono, ad esempio, asma, artrite reumatoide e colite ulcerosa.

I sintomi più comuni

Priva di analizzare i benefici dell’olio di Cbd sulle infiammazioni, vediamo quali sono i sintomi più comuni. I pazienti, solitamente, sperimentano dolore, rossore nell’area infiammata, spesso difficoltà nel movimento, gonfiore e una sensazione di calore. Questi sono i sintomi di un’infiammazione acuta. Per la cronica, invece, sono meno evidenti, poiché associabili ad altre patologie. Sintomi possono essere infatti anche la stanchezza, la sonnolenza e le depressione. Le infiammazioni croniche possono essere generate da allergie, problemi di digestione, un’alimentazione non propriamente corretta e bilanciata. Ancora, possono essere generate da squilibri a livello ormonale e stress sia emotivo che fisico.

Terapie tradizionali e controindicazioni

Ora che abbiamo visto un quadro generale su sintomi e fattori scatenanti, analizziamo le terapie dette convenzionali. Non c’è una vera e propria terapia per la cura delle infiammazioni, solitamente il medico prescrive aspirina e ibuprofene. Solo nel caso di infiammazioni croniche, però, il paziente può assumere corticosteroidi, sia oralmente che in crema. Si tratta di medicinali che, assunti periodicamente, possono avere effetti indesiderati. Si va dall’ipertensione all’osteoporosi, dall’aumento di peso e disturbi della memoria.

Olio di Cbd e infiammazioni croniche

Effetti collaterali con le terapie convenzionali, ma cosa può fare l’olio di Cbd per la cura delle infiammazioni croniche? Sono soprattutto gli omega 3, in grande quantità nell olio di Cbd, ad essere efficaci nella cura delle infiammazioni. Inibiscono infatti gli enzimi che causano l’infiammazione stessa. Uno studio del 2018 ha dimostrato come l’assunzione di olio di Cbd nei cani abbia ridotto gli effetti del dolore da infiammazione. Conferme sono derivate anche dallo studio A Cross-Sectional Study of Cannabidiol Users del 2018, effettuato su oltre 2mila persone reclutate online. Il 62% dei pazienti avrebbe riportato un netto miglioramento delle proprie condizioni di salute con l’utilizzo di olio di Cbd per trattare le infiammazioni.

Riferimenti bibliografici

Gamble, Boesch, Frye, Schwark, Mann, Wolfe, Brown, Berthelsen, Waksglag, Pharmacokinetics, Safety, and Clinical Efficacy of Cannabidiol Treatment in Osteoarthritic Dogs, 2018.

Corroon, Phillips, A Cross-Sectional Study of Cannabidiol Users, 2018.