Home Notizie Birra al Cbd: caratteristiche e tipologie in commercio

Birra al Cbd: caratteristiche e tipologie in commercio

birra

Birra alla canapa sì, birra alla canapa no. Una prima precisazione è doveroso farla: la birra alla cannabis contiene CBD e non il principio attivo THC. Nonostante siano circolate voci in passato sull’effetto “sballante” del cannabidiolo associato all’alcol, la verità è che a sballare è la quantità di alcol ingerita: ovvero se si esagera con le pinte.

Perchè CBD e birra?

L’idea di associare la cannabis legale alla birra è nata negli Stati Uniti, dove poi era stata bandita. Un’idea poi raccolta anche in giro per l’Europa e anche in Italia, dove sono molte i birrifici, piccoli, medi o grandi che hanno deciso di sperimentare e buttarsi a capofitto in un mercato in costante crescita ed espansione. Il motivo è duplice: da una parte, infatti, la birra al CBD è in grado di soddisfare il palato anche del bevitore più fine ed esigente (poi sta al birrificio produrre una birra di qualità). Dall’altra parte, invece, il CBD mantiene le proprie caratteristiche, garantendo tutti gli effetti benefici che gli competono.

Come si produce?

Quando si pensa a birra al CBD, ci si domanda in quale strano modo si possa produrre. Nulla di più semplice, quanto meno per chi la birra la sa preparare a regola d’arte. Nel processo di produzione, infatti, è sufficiente aggiungere infiorescenze, foglie, a volte anche olio di canapa (ma sta alla scelta e filosofia dell’azienda) nel processo di fermentazione. Si tratta, di fatto, di sostituire il luppolo con la canapa, che può essere considerata, di fatto, una sorta di parente non troppo lontana. In Italia potete trovare la Cannabis APA di Cannabe.it oppure Hemp Ale di Fromjulia.it. Non l’abbiamo ancora provata ma anche pachamamahemp.com ha una sua birra al CBD.

La birra al Cbd è buona?

Il sapore della birra al CBD è un elemento fondamentale da prendere in considerazione. È buona? Se prodotta a regola d’arte, sì. Può piacere? Moltissimo, come per nulla. Tutto dipende dal gusto, in fatto di birra, delle singole persone. Ognuno ha infatti i propri gusti. Se il sapore avvolgente ed erbaceo che garantisce una birra alla canapa può piacere, allora vi trovate in una botte di ferro. Se invece i sentori erbacei non vi garbano più di tanto, forse quello alla canapa non è il nettare che fa per voi. Nella valutazione rientrano anche le varie tipologie di birra, ce ne sono moltissime prodotte a base di CBD, dalla bock alla classica pils, dalle ipa alle stout. Alcune possono piacere, mentre altre no. Tutto dipende sempre dal gusto personale.